Horst Fantazzini

biografia bibliografiascritti di horstormai è fatta! libro e filmopere di horstiniziative, incontri, memoriemail art, mostra itinerantelinkchi siamocontatti

 

La Nuova Sardegna, 27 dicembre 2001, pagina 1 sezione: SARDEGNA

Morto Horst Fantazzini, partecipò alla rivolta di Badu 'e Carros

BOLOGNA. Horst Fantazzini, 62 anni, definito il «rapinatore gentiluomo» degli anni '60 e '70, diventato simpatizzante delle Br e con oltre 30 anni passati dietro le sbarre, è morto per arresto cardiocircolatorio nel carcere bolognese della Dozza. Qui mercoledì scorso era stato rinchiuso dopo una tentata rapina a una banca di Bologna mentre era in semilibertà. Verso le 19,30 di ieri si è sentito male e a nulla è valso il pronto intervento dei medici e del personale di servizio del carcere. Dopo gli anni delle sue scorrerie, dalla sua biografia venne tratto anche il film «Ormai è fatta», intepretato da Stefano Accorsi. Nato in Germania era figlio di Libero Fantazzini, anarchico bolognese eroe della Resistenza e della guerra di Spagna. Nel corso degli anni di detenzione si avvicinò alle Brigate Rosse e, dopo essere evaso per la prima volta nel'67, fu poi protagonista di un tentativo di evasione dal carcere di Fossano nel quale rimase ferito, oltre che di un pestaggio, insieme ad altri estremisti di sinistra, di detenuti neofascisti nel carcere di Volterra, e della rivolta di Badu e Carros.