Horst Fantazzini

biografia bibliografiascritti di horstormai è fatta! libro e filmopere di horstiniziative, incontri, memoriemail art, mostra itinerantelinkchi siamocontatti

 

Risposta di Horst a Costantino Cossu

San Michele, 14 dicembre '98

Ciao Costantino,

ho ricevuto oggi la tua dell'11. Mi sento più a mio agio a darti del tu e desidererei che tu facessi la stessa cosa con me, affinché fosse possibile rapportarci senza vincoli d'etichetta. Questo perché, riferendoti all'archivio Pinelli e ad "A" rivista anarchica, più o meno dovremmo parlare la stessa lingua.
Caro Costantino, come puoi immaginare, in questo periodo che i "mass media" stanno riproponendo la mia vicenda, mi trovo innanzi a diverse sollecitazioni di questo o quel giornale o riviste. Ho cercato e cerco di barcamenarmi, comunque non innalzando barriere.
Sono comunque contento del tuo interesse, anche perché mi sembra che, nei tuoi interessi culturali e sociali, bazzichi gli stessi posti che io frequento o vorrei frequentare.
Mi dici che hai già fatto un lungo e paziente lavoro di ricerca sulla mia vicenda. Ne sono contento perché non ho alcuna voglia di raccontarti la mia vita. Però, dato che non l'hai ancora letto, qui ti accludo l'ultima copia del mio vecchio libro, copia che m'è servita per preparare la nuova edizione, che uscirà più o meno in concomitanza col film, che uscirà nel marzo prossimo.
Qui ti accludo alcuni articoli di giornale riferentisi più o meno al film, raccolti in questi ultimi mesi. Però, mi sembra di doverti dare un consiglio. Infatti, per ricostruire correttamente questa vicenda, che non riguarda solo me ma anche altre persone, ti consiglio di prendere contatto con alcune persone che mi sono state vicine in questi ultimi anni:
[...]
Comunque, caro compagno, io sono qui per qualsiasi informazione o chiarimento che possa servirti per la tua ricerca.
Non ho mai avuto la possibilità di leggere "Il diario" di Deaglio. Se puoi, mandamene una copia.
Le riprese del film sono terminate. Ora c'è il lavoro di montaggio e tutto il resto. La programmazione inizierà a marzo.
Forse, nella tua ricerca, potrebbe interessarti avere anche un contatto col produttore del film, persona splendida, col quale ho avuto diversi colloqui e che ha accumulato molto materiale sulla mia storia:
[...]
Gianfranco, che per me è diventato un amico, è un produttore anomalo in un mondo in cui pullulano pescecani. Ha prodotto tutti i film di Citti. Ha prodotto il bellissimo film "Musica per vecchi animali" con Dario Fo e Rossi, che è ingiustamente passato inosservato tra il grosso pubblico ( ma chi è "il grosso pubblico"? la massa di spettatori anestetizzati da quel che passa il convento di Cecchi Gori e Berlusconi). Poi, ha avuto un discreto successo con "Tutti giù per terra!" e spera di rientrare nelle spese con "Ormai è fatta!".
Bene, credo che per un primo approccio questo basti.
Mi ha fatto piacere ricevere la tua lettera. Ad altre lettere analoghe, venendo da altre parti, non ho neppure risposto. Ma tu ti affacci dalla parte giusta, quindi mi fa piacere avere un rapporto con te. Ora tocca a te rilanciare la palla.
Un forte abbraccio!

Horst